English Chinese (Simplified) French German Italian Japanese Spanish

Classifica e Risultati

ULTIMO RISULTATO
S.Angelo-Bresso 0-0

CLASSIFICA COMPLETA
(aggiornata ogni lunedì sera)

CALENDARIO
RISULTATI e TABELLINO

Coppa Italia

Terzo Turno
girone 56
01/11 S.Angelo-Basso Pavese 1-0




COPPA ITALIA

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Sant'Angelo, tutto cuore e grinta
Martedì 15 Novembre 2016 16:54
Hits

SANT’ANGELO, TUTTO CUORE E GRINTA: GRANDE RIMONTA E CASTELLEONE BATTUTO 3-2
Sant’Angelo, qualcosa in più degli altri. Questa è la frase simbolo dell’ambiente rossonero, perché nella settimana che ha visto l’addio dell’attaccante Fabrizio Castellazzi (a cui si augura un in bocca al lupo per il suo futuro), il Sant’Angelo compie una vera e propria impresa, battendo e rimontando da 0-2 a 3-2 il Castelleone, grazie alle reti di Carabelli, Cissè e dal solito Zingari.

Per questa partita giocata in campo neutro (al Centro Sportivo di Borgo San Giovanni), causa squalifica del Chiesa, Severgnini ha schierato la propria squadra con un 4-2-3-1, con Qarri in porta, difesa a 4 con Pozzoli-Marchesi centrali e Moschetti-Spaneshi terzini. Centrocampo formato da Galmozzi e dal rientrante Bracchi che, smaltito l’infortunio che l’ha tenuto lontano dai campi di gioco per circa un mese, ha ripreso il suo posto nell’undici iniziale. Sulla trequarti viaggiano Possali-Carabelli e Zingari che supportano l’unica punta Toscani.
L’inizio della partita vede un Castelleone intraprendente, che non si lascia intimorire dalla grandezza dell’avversario. Di fatti, la prima occasione è di marca gialloblu: Dragoni si invola a tu per tu verso Qarri ma, al momento propizio, spreca tutto calciando addosso all’estremo difensore rossonero. Il Sant’Angelo replica con un tiro di Carabelli che finisce alto. E’ il Castelleone a far la partita e trova subito un’altra occasione per il vantaggio, sempre con il suo numero 9 Dragoni il quale, dopo essersi liberato con una bella finta dalla pressione avversaria, chiama al grande intervento Qarri, che toglie il pallone da sotto la traversa. Il Sant’Angelo subisce questa continua pressione dei ragazzi di mister Miglioli, i quali trovano il vantaggio grazie al solito Dragoni che, su assist di Gorlani, trafigge un Qarri impiantato nell’area piccola e porta i suoi sull’1-0. Sull’onda dell’entusiasmo, il Castelleone trova subito il secondo gol con Gorlani, che supera con un pallonetto Qarri. Un uno-due micidiale tramortisce il Sant’Angelo che, sul tramonto del primo tempo, perde per infortunio Marchesi e viene sostituito da Orlandini L. Il primo tempo termina con gli ospiti meritatamente in vantaggio.
Nel secondo tempo è un’altra partita a ruoli invertiti: Sant’Angelo che attacca e il Castelleone che difende. Proprio questi attacchi danno i frutti sperati: Carabelli accorcia le distanze battendo il portiere con un preciso lob, su un assist in acrobazia di Zingari. Il mister barasino, per arrivare quanto meno al pareggio, butta nella mischia Cissè e fa esordire il classe 1999 Patrick Lung, proveniente dalla Juniores rossonera. Il Sant’Angelo le tenta tutte per raddrizzare le sorti di questa partita, ma è molto sfortunato perché sulla propria strada trova una traversa, che impedisce a Toscani di timbrare il suo primo gol stagionale e Quaini che sbarra la strada ad un colpo di testa del neo entrato Lung. Gli sforzi continui vengono sempre ripagati, perché a due minuti dalla fine Cissè trova la zuccata vincente che fa urlare di gioia gli oltre 250 spettatori e porta i suoi sul 2-2. Però non è finita qui, perché all’ultima azione succede l’imprevedibile: il frizzante Lung (ottimo esordio per lui) guadagna una punizione dal limite, che Zingari trasforma magistralmente mandando la palla dove il portiere non può nulla. 3-2 rossonero e gioia per tutti i propri tifosi, che mai avrebbero pensato di poter riuscire a portare a casa i 3 punti, dopo aver visto come si fosse messa la situazione. Grazie a questa vittoria il Sant’Angelo esce dalla “crisi” e consolida il suo 4° posto a -6 dalla vetta occupata dall’Offanenghese (corsara a Villanterio con il punteggio di 1-3).
Nonostante la protesta creatasi in settimana, una buona parte degli US76 ha assistito a questa grande vittoria, che da morale e verve a questa squadra, spaesata nelle ultime uscite.
Bisogna ripartire da questa partita vinta con il cuore. Perché usando il cuore si può raggiungere qualsiasi cosa!
Prossimo Appuntamento: Domenica 20 Novembre, ore 14:30, Settalese – Sant’Angelo
ADOSS!!
Giovanni Rusconi

Ultimo aggiornamento Lunedì 21 Novembre 2016 17:27
 

Sede

Stadio

Centro

Derby

Riepilogo

Articoli

Banner
Banner