English Chinese (Simplified) French German Italian Japanese Spanish

Classifica e Risultati

ULTIMO RISULTATO
S.Angelo-Bresso 0-0

CLASSIFICA COMPLETA
(aggiornata ogni lunedì sera)

CALENDARIO
RISULTATI e TABELLINO

Coppa Italia

Terzo Turno
girone 56
01/11 S.Angelo-Basso Pavese 1-0




COPPA ITALIA

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Sant’angelo, et voila’: rimonta pazzesca
Lunedì 24 Ottobre 2016 18:16
Hits

SANT’ANGELO, ET VOILA’: RIMONTA PAZZESCA DA 1-0 A 1-3 CONTRO IL TRIBIANO E VOLA IN VETTA
Al primo crocevia del campionato contro il Tribiano, il Sant’Angelo non ha deluso le aspettative e ha battuto in rimonta i padroni di casa per 3-1, con una doppietta di Andrea Zingari e dalla prima rete in maglia rossonera del difensore centrale Damiano Bottini.
Per questo scontro al vertice, mister Severgnini decide di scendere in campo con un 4-3-1-2, che vede Qarri tra i pali, difesa formata dalla solita coppia di centrali Marchesi-Bottini e sulle fasce si rivede Capitan Galmozzi con Moschetti, centrocampo formato dagli infaticabili Orlandini A-Carabelli-Possali e sulla trequarti viaggiano Zingari e Castellazzi, che supportano l’unica punta Soumahoro.
La partita inizia con lo studiarsi delle due squadre, che non vogliono sbagliare nulla, per portarsi a casa l’intera posta in gioco. Il primo squillo è di marca gialloblu con Zaninelli, che sfiora il gol con un bel rasoterra fuori di poco, alla sinistra di Qarri. Il Sant’Angelo avanza il proprio baricentro alla ricerca del vantaggio, ma alla sua prima distrazione viene punito: Andrea Orlandini perde un brutto pallone a centrocampo, su cui piomba Aquilante, il quale lancia in verticale Pozzoli che si invola solo verso Qarri e lo scavalca con un dolce pallonetto. Doccia fredda per i barasini che però non mollano e sfiorano subito il pareggio con un’interessante combinazione tra Castellazzi e Zingari, con conseguente tiro del numero 10 che chiama al bel intervento Autiero. Il primo tempo termina con il Sant’Angelo che deve inseguire.
Negli spogliatoi mister Severgnini si deve essere fatto sentire, perché i suoi ragazzi entrano in campo con una nuova verve che colpisce duro il Tribiano. Alla prima occasione il Sant’Angelo trova il gol del pareggio: sul calcio d’angolo di Zingari, Bottini con un gran bel destro porta i suoi sull’1-1 e riapre la partita e il discorso vetta. Per il difensore soresinese è la prima gioia in maglia rossonera ed è un gol pesante. Passano pochi minuti e il Sant’Angelo trova subito il gol del sorpasso, con una magistrale punizione di Zingari che si insacca sotto il sette dove il portiere non può arrivarci. Questo tremendo 1-2 dei barasini manda in confusione i padroni di casa, che non riescono a reagire dalla botta subita. A metà ripresa succede l’incredibile: Carabelli con un tiro “alla Del Piero” trova un fantastico gol che fa stropicciare gli occhi a tutti i spettatori, ma l’arbitro rovina tutto annullando il gol del centrocampista barasino, indicando un calcio di rinvio perché (secondo il direttore di gara) la sfera è uscita. La causa di tutto ciò è di un buco nella rete, che il responsabile di gara non ha provveduto a riparare. Tutto il pubblico invoca il gol indicando il punto in cui la palla si è insaccata, ma l’arbitro non vuole sentire ragioni e decide di far continuare la partita. Mister Severgnini, su tutte le furie per questo furto subito, viene espulso per aver protestato (giustamente) ed abbandonato la propria area tecnica. Questa situazione si sarebbe potuta evitare se Autiero, portiere avversario, avesse ammesso che la sfera si era insaccata alle sue spalle, ma preferisce negare il tutto. Questo è un brutto spot per lo sport in generale!
Messo da parte questo episodio, la partita riparte con un gol del Tribiano ad opera dell’attaccante Tchetchoua, che viene annullato per netto fuorigioco. Il Sant’Angelo gioca il resto della partita sempre nella metà campo avversaria, alla ricerca del terzo gol che arriva proprio al fischio finale ancora con Zingari, che traduce in gol un cross rasoterra del laterale Moschetti.
Al fischio finale il “Comunale” scoppia in una festa rossonera, diretta dagli ultras barasini giunti in massa per assistere a questa attesissima partita. Con questa fondamentale vittoria, il Sant’Angelo supera i gialloblu e vola in vetta al campionato (in concomitanza con l’Offanenghese, vittoriosa per 1-0 contro il Codogno) con 19 punti.
Grazie al bellissimo lavoro fatto da Mister Christian Severgnini e dal suo staff, il Sant’Angelo potrà affrontare con lo spirito giusto il secondo scontro diretto consecutivo contro l’Offanenghese, che si terrà la settimana prossima al “Chiesa”.
Contro tutti e tutto, noi siamo sempre davanti a tutti. SEMPRE
Severgnini noi ci crediamo!
Prossimo Appuntamento: Domenica 30 Ottobre, ore 14:30, Stadio Carlo Chiesa Sant’Angelo – Offanenghese
SALUTATE LA CAPOLISTA!!
Giovanni Rusconi

 

Sede

Stadio

Centro

Derby

Riepilogo

Articoli

Banner
Banner